3 ottobre 2013

IL PALIO DEL CIUCCIO 2017

Il Palio del Ciuccio è una vecchia tradizione contadina che si svolgeva anticamente in località Pietrarotta di Guardavalle, per volere dell’antica famiglia Politi, titolare un tempo dei fondi dove ora sorge l’Agriturismo Fassi dei Fratelli Guido. Tutti i contadini erano invitati al podere per l’organizzazione del palio, grande era il clima di festa e lo spirito di gruppo che animava i partecipanti. Ogni contadino, in rappresentanza dei Rioni di Guardavalle, faceva partecipare il proprio asino, dialettalmente “ciuccio”, montato da un giovane ragazzo. Il ciuccio era una indispensabile forza lavoro e un fedele compagno ed era motivo di vanto per i contadini esibirlo nelle occasioni di festa. Il vincitore della corsa vinceva prodotti alimentari, vino e olio.

Si tratta di una maratona all’insegna del divertimento e del gusto, che torna ogni anno alla prima domenica di settembre e nei giorni precedenti e che ha il suo momento clou nella gara con i ciucci. Tanto divertimento e non solo: abboffate golose, mostre, sfilate e cortei in costume. Un’autentica rievocazione delle tradizioni e delle peculiarità della gastronomia calabrese. Durante lo svolgimento del Palio del Ciuccio saranno allestite bancarelle con scene di vita d’epoca, mercati popolari e giochi storici, rispettando fedelmente le regole e le cadenze di un tempo lontano. Le serate saranno allietate da gruppi etnico musicali provenienti dalle aree più rappresentative della Calabria. L’evento sarà accompagnato dalle migliori compagnie di giochi storici, a cominciare da quella con le bandiere, e dai rappresentanti dei più affermati artisti di strada a livello nazionale e internazionale. Poi, naturalmente, il Palio con i Ciucci, la corsa con le Oche e quella con le Botti. L’intera manifestazione si concluderà con girandole e altri giochi pirotecnici, insieme al famoso “Ballo del ciuccio di fuoco”. Lo scopo della manifestazione è quello di promuovere e valorizzare i tempi lontani e valorizzare le tradizioni e gli usi della cultura contadina e che oggi si stanno perdendo. E, soprattutto, valorizzare un animale, l’asinello, che nel passato rappresentava un bene prezioso per ogni famiglia di Guardavalle e non solo, ma anche quello di far conoscere a un’ampia platea il territorio, la sua cultura e la sua storia, nonchè le strutture e i servizi del Gruppo Riviera dei Bronzi, oltre all’Agriturismo Fassi, il Villaggio Faro Punta Stilo e il Lido Europa, sul mare, il Museo Pietrarotta e la Beauty Farm Salus, altre realtà del Gruppo incastonate nel paesaggio del Fassi”.

Tutti gli Eventi sono ad ingresso libero.

 

MANIFESTO DEFINITIVO PALIO CIUCCIO 2016 - corretto